Le mie vacanze in montagna.

Sembra io stia per scrivere il tema delle elementari post vacanze estive.

Dettagli!

La montagna è davvero bella. I paesaggi, l’aria fresca, il verde, gli animali e la tranquillità.

La luna era a ridere e scherzare, insieme a noi.

MT infondo mi vuole bene. E’ la solita persona esuberante, ma tutto sommato le voglio bene anch’io.

è il ragazzo canterino, strano.. con cui potresti fare mille cose in una sola serata, perché noi eravamo più veloci del tempo. Con lui non ti annoieresti mai.

è come l’orso abbraccia tutti. Un omone tenero.

sembra uno zombie. Ed ha un corpo snello, alto. Era bello cantare tutti assieme “il vitello dai piedi di balsa” e farsi mille risate.

M2 è un bravo ragazzo. Ascolta buona musica e non segue le cose banali della vita. E’ un po’ come me. Una notte, seduti sul marciapiede con una birra in mano, ci siam confidati come se ci conoscessimo da sempre.

è la fantasia del gruppo. Mi raccontava della sua adolescenza e dei suoi sogni più grandi. 

Di persone ne ho conosciute tante, ma loro sono quelle che mi mancheranno davvero. 

C’è chi parte e c’è chi resta!

E poi ci sono io con la mia mente contorta, il mio sorriso e la mia voglia di vivere.

(Fonte: l-sdelia)

Venerdì torno a casa.
Scriverò tanto, già lo so.
Qualcuno mi mancherà.
Ma è risaputo: c’è chi parte e c’è chi resta.

Voglio abbracciare mio fratello.
Giocare con i miei due mostriciattoli, Fufi e Khloe.
Dare un bacio a mio padre e parlare con la mia migliore amica-mamma.

Non so ancora cosa fare del mio futuro
Forse partirò per un anno circa.
Voglio scoprire il mondo.

(Fonte: l-sdelia)

E la tua macchina, alle quattro del mattino, è piena di stelle marine.

(Fonte: l-sdelia)

Il mondo è pieno di individui innamorati a senso unico. C’è tanto amore non corrisposto, fuori posto, scomposto, contrapposto, deposto, decomposto, opposto, frapposto, mal disposto, nascosto. C’è una forte asimmetria sentimentale; una netta prevalenza della domanda sull’offerta affettiva.
E poi ci sono io, con l’animo in sovrappeso sulla bilancia dei miei perché.

(Fonte: l-sdelia)

In fondo ho passato una bella serata/nottata.
Qualche birra.
Due libri d’arte comprati alla fiera del libro a due euro.
Qualche risata.
La passeggiata sul lungomare e i cantautori cantati a squarciagola.
E poi la solitudine seduta sul muretto a guardare il ruscello scorrere.
E magari qualche lacrima che neppure ricordo o voglio far finta di non voler ricordare.

Io non so cosa voglio.
Io so cosa voglio.
Io non voglio niente.
Io voglio tutto.

(Fonte: l-sdelia)

Vi sentite aridi od apatici?
A volte siete così scazzati che vi secca persino respirare?
Ve lo dico io di cosa avete bisogno: di un’emozione, un brivido, avere la pelle d’oca (che non sia per il freddo) …

(Fonte: l-sdelia)